Home 2016 Febbraio 22 Quaresima… di Parola: Lunedì 22 febbraio

Quaresima… di Parola: Lunedì 22 febbraio

Quaresima… di Parola: Lunedì 22 febbraio

Siamo #GiovanidiParola! Di cosa si tratta? Scopri di più!

Vangelo di oggi

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 16, 13-19)

In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti».
Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente».
E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli».

Uno spunto per riflettere

Che meraviglia, Gesù?!
A me questa pagina di Vangelo rincuora sempre, mi aiuta proprio ad andare avanti➡️. Per prima cosa ti vedo così umano… Sei lì a chiedere ai tuoi amici cosa pensa la gente di te?. Un po’ come faccio io, come facciamo tutti. Poi chiedi ai tuoi amici cosa pensano loro di te⁉️, come se in fondo non ti interessasse tanto sapere cosa pensano gli altri ma quello che pensano le persone che ti stanno accanto. E in fondo è così: tutti noi cerchiamo di capire sempre se chi ci vuole bene ha davvero capito chi siamo e come siamo fatti. Cerchiamo continuamente conferme. Poi, però, Gesù, sei sempre tu… E capisco che in quella tua domanda così umana c’è anche tanto di divino?. C’è la grandezza di prendere la risposta giusta di Pietro, la prima risposta giusta di Pietro, e renderla LA risposta. Quella sorta di “sì” che volevi sentire. Lui ti apre? uno spiraglio e tu gli dici, e dici a tutti noi, che è proprio lui che vuoi: lui così imperfetto, lui con tutti i suoi difetti, lui che ti rinnegherà, lui così fragile e così irruento allo stesso tempo, lui umile pescatore? che si infiamma facilmente. Su di lui tu fonderai? la tua chiesa. Su di lui e su tutti noi. Io oggi mi sento dire da te che hai bisogno di me, che su di me farai la tua chiesa?. “Giovanni, Francesco, Antonella, Giuseppe, Lucia, Andrea, Luca, Dario???… Voi siete voi e io su di voi fonderò la mia chiesa.” Si comincia la settimana con forza e speranza?!


Tutto questo è possibile grazie a Animatori Salesiani

 

 

 

Author:

3 Comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://giovani.diocesialessandria.it/cookie. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Chiudi