Home 2016 febbraio 28 Quaresima… di Parola: Domenica 28 febbraio

Quaresima… di Parola: Domenica 28 febbraio

Quaresima… di Parola: Domenica 28 febbraio

Siamo #GiovanidiParola! Di cosa si tratta? Scopri di più!

Vangelo di oggi

Dal Vangelo di Luca (Lc 13,1-8)
In quel tempo si presentarono alcuni a riferire a Gesù il fatto di quei Galilei, il cui sangue Pilato aveva fatto scorrere insieme a quello dei loro sacrifici. Prendendo la parola, Gesù disse loro: «Credete che quei Galilei fossero più peccatori di tutti i Galilei, per aver subito tale sorte? No, io vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo. O quelle diciotto persone, sulle quali crollò la torre di Sìloe e le uccise, credete che fossero più colpevoli di tutti gli abitanti di Gerusalemme? No, io vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo».
Diceva anche questa parabola: «Un tale aveva piantato un albero di fichi nella sua vigna e venne a cercarvi frutti, ma non ne trovò. Allora disse al vignaiolo: “Ecco, sono tre anni che vengo a cercare frutti su quest’albero, ma non ne trovo. Tàglialo dunque! Perché deve sfruttare il terreno?”. Ma quello gli rispose: “Padrone, lascialo ancora quest’anno, finché gli avrò zappato attorno e avrò messo il concime. Vedremo se porterà frutti per l’avvenire; se no, lo taglierai”».

Uno spunto per riflettere

 
Dio non è un giudice. Ma è giusto… Cioè vuole che il Bene vinca! ?
Nella mentalità del tempo di Gesù, se ti capitava qualcosa di brutto, veniva visto come un castigo di Dio che ti faceva pagare per i tuoi peccati.?
Ci piace fare i giustizieri dei peccati altrui, senza preoccuparci che il fratello che sbaglia, si converta: deve solo pagare e farci sentire migliori di lui! ?
Oggi Gesù ci spiazza e dice: “ti credi migliore di quell’uomo che si sta facendo dieci anni di carcere? Sia tu che lui avete lo stesso compito da fare: dare una direzione nuova alla vostra vita! E non conviene a nessuno dei due che ora mi metta a fare i conti con la calcolatrice, caro il mio giustizialista!”
Ognuno ha la sua conversione da vivere…? e deve farlo per quello che può, dal suo punto di partenza, alto o basso che sia! La fortuna è che il nostro ‘padrone’ fa il duro ?(perché chi ama sa esigere) ma ha pazienza e sa i nostri tempi ?(perché ci conosce!). Smettila di giustificarti, prendi sul serio il tuo cammino, ci sono frutti di bene che puoi fare solo tu (nella parabola sei quell’unico fico nella vigna!?)… Metti ordine e rialzati in fretta, la Pasqua si avvicina!?


Tutto questo è possibile grazie a Animatori Salesiani

 

Author:

4 Comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://giovani.diocesialessandria.it/cookie. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Chiudi